Meglio un artigiano o un’impresa con tanto di monitoraggio?



Questo è uno dei problemi che maggiormente tratto durante  i coaching con i tuoi colleghi.

Perché?

Perché quando trattiamo l’argomento delle telefonate, inevitabilmente escono fuori le telefonate ai fornitori; attento però, non le telefonate dirette a delegare un intervento, un incarico, ma soprattutto le telefonate di verifica di un intervento assegnato.

Ne parlavo proprio la scorsa settimana con Silvia.

Non mi dire che non ti è mai successo…

Quante volte ti ha richiamato quel

condomino per dirti: “Amministratore, ma la serratura è ancora bloccata!”

E tu, attonito: “strano!

L’ho sentito ieri e mi aveva assicurato che sarebbe intervenuto in giornata”.

Inizia così quello che Silvia ha definito “babysitteraggio” al fornitore.

Dicasi babysitteraggio al fornitore

quell’attività con cui l’amministratore deve inseguire il fornitore e pregarlo di intervenire quanto prima perchè i condomini si stanno spazientendo. 

Volendo trascurare in questa mail quanto ciò generi stress e ansia nella tua giornata lavorativa, voglio chiederti se secondo te è meglio affidarsi ad un artigiano, organizzato alla buona, o un’impresa con tanto di monitoraggio dell’intervento (ovvero la possibilità di seguire l’avanzamento della lavorazione sul suo sito o su apposita app).

Probabilmente la tua risposta sarà: dipende.

Dipende da come tu operi e da come i tuoi condomini concordano sulle modalità di intervento.

Sarebbe semplice dire “meglio l’impresa con il monitoraggio”, ma poi i costi?

Spesso solo l’intervento di chiamata di queste imprese è di per sé salato,

figuriamoci l’intervento completo.

Non sempre i condomini sono d’accordo, soprattutto in sede di approvazione del rendiconto annuale.

È chiaro che un’impresa che ti garantisce l’intervento in un’ora e ti rende disponibile la lavorazione, magari condivisa anche con il condomino segnalante, offre un servizio

senza pari e che sicuramente ti posiziona bene nei confronti dei tuoi condomini, ma loro poi sono disposti a pagare questo servizio?

In alternativa devi utilizzare l’artigiano di turno, magari anche conosciuto in zona, che probabilmente vive una giornata intensa e lavora come un pompiere saltando da un'emergenza all’altra; beh, in questo caso devi mettere in cantiere l’attività di “babysitteraggio”.

Non è un'attività semplice, proprio perchè non è normalmente prevista, ma soprattutto non essendo routinaria si può facilmente inciampare, ci si dimentica di chiamare, e richiamare il fornitore.

Allora come trovare una soluzione?

La strada che posso indicarti è una sola!

L’educazione!

Qualsiasi strada prenderai dovrai educare i tuoi interlocutori, vuoi che siano i condomini, vuoi che siano i fornitori.

Sarà fondamentale il tuo livello di Leadership nei confronti dell’uno e dell’altro.

Vedi nel business non esistono amicizie ma solo rapporti professionali e così dovrà

essere con i tuoi fornitori e con i tuoi condomini.

Qualsiasi strada tu scelga, dovrai essere un leader, facendo capire come funziona il modello e dovrai essere chiaro; più chiaro sarai e meno problemi avrai.

Con l’artigiano di turno dovrai essere chiaro, del tipo: “Nicola bisogna sostituire la serratura del condominio ALFA entro le ore 12 di oggi, lo puoi fare entro le 12? Altrimenti commissiono l’intervento ad un altro fornitore di fiducia”.

Se ti risponde di sì dovrai ripetere la tua precisa richiesta in questo modo: "quindi mi stai dicendo che puoi intervenire oggi entro le 12 per sostituire la serratura del condominio ALFA?"

Fornitore: sì!

Alla sua seconda conferma devi costruire un piccolo sotto processo di verifica, molto semplice: "Nicola l’unica cosa che ti chiedo appena finisci mandami una foto che devo girarla al condomino che mi ha segnalato la cosa stamattina".

Qui devi stare attento!

Il fornitore cercherà autonomia e potrebbe dirti: "ma dimmi chi è il condomino che lo posso citofonare  e gli faccio vedere la cosa".

ATTENTO ANCORA!

Devi essere pronto a dire: "è partito proprio stamattina e mi sono preso io l'impegno di girare la foto, per questo ti chiedo di mandarmi la foto appena hai finito proprio in virtù di questo impegno. Posso contarci?"

Normalmente il fornitori ti dirà sì!

Questo è un semplice esempio di controllo esterno con un piccolo processo di sistema esterno.

Ovviamente a questo andrebbero applicati una serie di processi interni con appositi workflow che normalmente affronto quando qualche amministratore ha bisogno di sistematizzare l’ufficio.

Spero di averti dato anche oggi qualche piccolo input per aiutarti nel tuo lavoro quotidiano.

E tu quanto babysitteraggio agli artigiani fai ogni giorno? 

Fammelo sapere rispondendo semplicemente anche con un commento a quest'articolo




SE PREFERISCI ASCOLTARE IL PODCAST DEL PER FORMARTI IN MODO AGILE



https://bit.ly/produttivitacrescente



https://podcasts.apple.com/it/podcast/produttivit%C3%A0-crescente/id1519532608



SE PREFERISCI PUOI ANCHE ISCRIVERTI AL CANALE YOUTUBE E RICEVERE IN ANTEPRIMA CONTENUTI DI VALORE


👇

https://bit.ly/canaleac


P.S.: Approfitto per ricordarti che è in partenza la Nuova Master Class Amministratore Crescente, hai già dato un occhiata? Non Ancora? guarda subito qui:


👇

>>>>> Informazioni Master Class Amminstratore Crescente


Ed in più NON dimenticare di scaricare gli strumenti per la crescita dell'amministratore di condominio disponibili questa settimana visitando la pagina delle risorse gratuite


👇

>>>>>>https://www.amministratorecrescente.net/risorse-gratuite


P.S.S.: E se non l'hai ancora fatto iscriviti al nostro gruppo Facebook per restare sempre aggiornato con le novità in tema di crescita professionale e personale per gli amministratori di Condominio.


iscriviti subito al gruppo Facebook Amministratore Crescente


👇

>>>>>https://www.facebook.com/groups/amministratorecrescente/











37 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti