Business coaching: più di un motivatore, un vero partner


Cambiare, crescere, ripartire. Perché serve un business coach


Il business coaching è una applicazione del mental coaching al settore degli affari, della vita lavorativa e professionale. Da decenni viene in aiuto a manager, imprenditori e professionisti che in varie fasi della vita professionale scelgono un supporto professionale per affrontare:

  • sfide lavorative

  • cambiamenti

  • crescite e ristrutturazioni aziendali

  • salti di qualità

  • avanzamenti di carriera

  • ripresa di attività e motivazione

Ecco perché un business coach può essere considerato un partner più che esclusivamente un motivatore o un allenatore.


Lavoro personalizzato e finalizzato: oggettività e metodo

Perché si sceglie un business coach? Perché quasi sempre è difficile guardare in modo obiettivo alla propria situazione e stabilire strategie davvero efficaci. Il rimando di un professionista aiuta a definire:

  • la situazione di partenza

  • gli obiettivi da raggiungere

  • strategie

  • strumenti e sinergie esterne

Chi ha ruoli manageriali o imprenditoriali ha bisogno di usare tempo, energie e sinergie in modo ancora più determinato ed effettivo. E un counseling esterno offre chiavi di lettura e di riorganizzazione del lavoro più rapide.

Un imprenditore o un manager possono infatti volere la consulenza di un business coach per situazioni e periodi estremamente specifici. Il lavoro di coaching darà risposte personalizzate aiutando il singolo manager a individuare più velocemente le soluzioni per la propria impresa.


Su cosa lavora il business coach

Il business coach si pone come partner di una sfida poiché lavora sugli ‘obiettivi’ di ‘chi’ richiede la consulenza. Ad obiettivi simili non corrispondono strategie, tempi e strumenti di lavoro identici. Il coach deve fare i conti con gli obiettivi dell’imprenditore e della persona che a lui si rivolge.

  • Il primo task che un coach svolge è infatti l’analisi degli obiettivi reali e dei desideri sottesi.

  • Pianificazione degli obiettivi professionali e personali

  • Valutazione delle competenze e delle abilità personali o professionali

  • Scelta di approfondimento e sviluppo di competenze o abilità

  • Lavoro su ansia e stress

  • Miglioramento nella gestione del tempo

  • Gestione di personale e collaboratori

  • Gestione dei clienti e dei fornitori

  • Apprendimento o miglioramento di tecniche di ricerca di nuovi clienti

  • Dall’analisi deriveranno le strategie di coaching, appunto calibrate sulla persona per essere efficaci.

  • Tempistiche del confronto col coach

  • Proposta di approfondimento di corsi con peer, imprenditori o professionisti del medesimo settore o di pari esigenza di crescita


Rilanciare impresa e professionalità

La consulenza di un business coach è sempre più richiesta per gruppi di lavoro aziendali e per imprenditori o professionisti che vogliono ri-motivare la propria professionalità e progettualità.

Chi è sulla breccia o almeno sul mercato da decenni può avere desiderio di rilanciare la propria attività, ma non avere il tempo e l’obiettività di pianificare da solo una strategia. Il lavoro di business coaching viene in aiuto valorizzando oggettivamente il pregresso e aiutando a trovare strade nuove e di successo.


41 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti